Da oriente a occidente: arte indiana al tempo dei grandi scambi

L’India data la sua vastità territoriale è come un mondo a se stante, che anche storicamente si è staccato da influenze esterne, mantenendo sistemi culturali particolarmente definiti e specifici. La colonizzazione inglese del XIX secolo ne ha eclissato, agli occhi degli occidentali, l’autonomia culturale, rendendo l’India una nuova grande Inghilterra, a cui era accomunata anche…

Sesso, birra e pittura

Oggi il nostro articolo si apre con un titolo particolare, una citazione da un testo di Flavio Caroli, che usa questa sorta di locuzione per riferirsi all’arte del pittore olandese Jan Steen, ma che può essere trasposta, senza troppa difficoltà, alla realtà sociale del nord Europa nel XVII secolo. Il ‘600 è un secolo dai…

Rosalba Carriera: la regina del pastello

Pochi anni dopo la morte di una delle figure femminili più care alla storia dell’arte italiana: Artemisia Gentileschi; la pittura sembrava non voler vedere allontanarsi da essa una mano del gentil sesso e nel 1673 a Venezia nasce Rosalba Carriera. Di famiglia abbastanza agiata, Rosalba poté viaggiare molto, soprattutto a Parigi, dove come ospite di…

Domenico Campagnola: un giovane artista tra i grandi del suo tempo

In quest’ultimo periodo, per motivi di studio e ricerca, mi sono molto avvicinato alla figura di uno degli artisti più poliedrici, ma altrettanto dimenticato tra gli altri grandi nomi, come quelli di Giorgione o Tiziano, del ‘500 veneziano: sto parlando di Domenico Campagnola Domenico nasce a Venezia intorno al 1500 da famiglia di origine tedesca,…

Pantheon…tempio di tutti gli architetti

L’architettura classica ha sempre rappresentato, almeno fino alla metà del XIX secolo, un punto di riferimento fondamentale per le costruzioni di nuova edificazione, sia in Italia sia in altre parti d’Europa. Tra gli edifici antichi, quello che ha da sempre affascinato maggiormente artisti, poeti, umanisti e architetti è stato indubbiamente il Pantheon. Fatto costruire da…

L’arte della bruttezza

All’interno della storia dell’arte italiana ed europea, un ruolo fondamentale è stato giocato dalla rappresentazione del corpo umano, sia come studio anatomico sia in forma puramente artistica. In molti casi, però, per alcuni artisti si è resa necessaria, al fine di un esercizio pratico o con un fine ben preciso rappresentare la “bruttezza” dell’umanità. Da…

Scenografie urbane

Tra la fine del XVII  e l’inizio del XVIII secolo, le grandi città italiane come Roma, Napoli e Torino cominciano a partecipare al grande fermento architettonico secondo la moda del tempo, avviata nella maggior parte dei casi nelle importanti corti europee, in maniera particolare quella francese. L’architettura che per secoli era stata l’arte dell’edificare strutture…

Acquaforte: tecnica ed esempi celebri

All’interno della grande famiglia dell’incisione, un posto di rilievo è sicuramente dato all’acquaforte, una tecnica di incisione indiretta della lastra da stampare. In linea generale e sintetizzando molto: l’incisione è quel processo contemporaneamente meccanico e creativo, che permette di modellare un supporto (il legno per la xilografia, lastre metalliche o altri materiali) con delle parti…

Arte da wunderkammer

Chiamate in italiano: camere delle meraviglie, le Wunderkammer si diffondono nell’Europa dei primi anni del ‘500 e sono presenti fino al XVIII secolo. Esse fanno parte del più vasto mondo del collezionismo e nascono dalle esperienze precedenti, che affondano le loro radici nel Medioevo, degli studioli: stanze private, solitamente appartenenti a importanti personaggi, dove essi secondo…

Tavola imbandita

Il tema del cibo nella storia dell’arte è uno di quelli che attraversano i secoli, ma che è sempre caro ai vari artisti che lo declinano in centinaia di varianti possibili: dal sacro al profano, dalla natura morta alla resa della quotidianità. Quel che è certo è che la trattazione del tema culinario, permette di…

Il polittico dell’apocalisse di Iacobello Alberegno

Poco tempo fa, mi sono occupato dello studio di un polittico conservato presso le Gallerie dell’Accademia di Venezia: si tratta del “Polittico dell’Apocalisse di Iacobello Alberegno”, risalente alla seconda metà del XIV secolo e sito, fino alle soppressioni napoleoniche, nella chiesa di San Giovanni Evangelista a Torcello, una piccola isoletta della laguna di Venezia. La…